Presentazione catalogo “Sandra Tomboloni. La Bad Girl italiana”

sandratomboloni

 

La Fondazione Biagiotti Progetto Arte è lieta di presentare il catalogo “Sandra Tomboloni. La Bad Girl italiana”. Il volume, a cura di Stefania Gori, è stato presentato lo scorso 11 Luglio presso la Civitella Ranieri Foundation di Umbertide (PG) e verrà nuovamente presentato al pubblico il prossimo 12 Settembre, a Pontassieve (FI).
Grazie alla visione e allo straordinario lavoro di Stefania Gori, il catalogo raccoglie una meravigliosa selezione di immagini dei lavori di Sandra Tomboloni, oltre ai contributi di critici e curatori che hanno lavorato con l’artista. Il catalogo riesce così nell’eccezionale compito di descrivere non solo l’artista, ma anche il suo grande talento e la sua incredibile creatività.

Sandra Tomboloni crede nel valore dello “scarto”, in tutto ciò che sta ai margini della società. Nel libro si ripercorre la sua storia artistica, il suo impegno per gli ultimi, la sua passione per la “strada”, le sue lotte che l’hanno allontanata da ogni regola sociale e da una vita ordinaria. Il volume propone un ex cursus sulla carriera di Sandra Tomboloni indagandone sia gli aspetti artistici che biografici e ne ripercorre le fasi salienti con focus e testimonianze di vari autori. L’artista, partendo da una serie di parole che caratterizzano la sua vita, ha realizzato una biografia per immagini che si pone come una summa del suo percorso artistico.

Stefania Gori
SANDRA TOMBOLONI. La Bad Girl italiana

contributi di Carole Biagiotti, Saretto Cincinelli, Colomba d’Apolito, Giovanna Uzzani e Daria Ballerini
Edizione: Gli Ori, Pistoia 2018
Lingua: italiano
Formato: 24×28, pp. 160
ISBN: 978-88-7336-707-9
Prezzo: 38,00 euro

Gli Ori s.r.l.
www.gliori.it
ufficiostampa@gliori.it

Civitella Ranieri Foundation
Fondata nel 1995, la Fondazione Civitella Ranieri propone un programma di residenze d’artista che ha ospitato oltre 800 Fellows e Director’s Guests nel suo castello quattrocentesco in Umbria. La Fondazione Civitella Ranieri apre le porte del suo castello ogni anno per quattro sessioni di residenza di sei settimane, durante le quali si riuniscono artisti internazionali, scrittori e compositori sia affermati che emergenti, ai quali si aggiungono un numero limitato di Director’s Guests.

Per maggiori informazioni su Civitella Ranieri:
http://www.civitella.org/

L’artista

Sandra Tomboloni è nata a Pelago nel 1961. A Firenze ha conseguito la laurea prima presso la scuola di Sartoria Tornabuoni con la costumista Anna Anni, e successivamente all’Accademia delle Belle Arti. Vive e lavora a Pontassieve (Firenze).

Tra le principali mostre personali ricordiamo: homeless #2013 – oggetti senza casa, centro espositivo Casa Rossa, Pontassieve (2013); Trasmigrazioni, Fondazione Biagiotti Progetto Arte, Firenze (2011); Contrasted: materia instabile, collaborazione tra Sandra Tomboloni/Virginia Lopez, a cura di Matilde Puleo (2010); Lost and Found (oggetti smarriti), Hudson Valley Center for Contemporary Art, Peekskill, New York (2004); Laboratorio espositivo, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato (2000).
L’artista ha inoltre partecipato a numerose mostre collettive, tra cui: Impuri Tour (2014); Homeless# on tour, ospitato presso la Biblioteca di Lastra a Signa (FI), la Biblioteca di San Giorgio (PT) e la Biblioteca Bartolomeo della Fonte a Montemurlo (PO) (2014); Artisti borderline tra normalità e follia, da Bosh a Dalì, da L’Art Brut a Basquiat, Museo della Città di Ravenna (2014); Italian Genius, Now, mostra itinerante del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci nei musei d’arte contemporanea dell’Asia, tra cui il Museum of Fine Art di Hanoi, la Emily Hill House a Singapore e il Korean Design Center a Seoul (2007-2008); Revenge, Hudson Valley Center for Contemporary Art, Peekskill, New York (2007-2008); Futurama: arte in Italia 2000, Centro per l’arte contemporanea di Luigi Pecci (2003).
Sandra Tomboloni è stata “Director’s Guest” a Civitella Ranieri nel 2008.