Andras Calamandrei

  • The other is never too far away
    Ricamo su tessuto - embroidery on fabric, 130x150 cm, 2011
  • We need to know
    Ricamo su tessuto - embroidery on fabric, 130x125 cm, 2011
  • Don't hesitate
    Ricamo su tessuto - embroidery on fabric, 130x100 cm, 2011
  • #2 unknown
    Ricamo su tessuto - embroidery on fabric, 170x130 cm, 2011
  • Deep white 8
    Ricamo su tela - embroidery on canvas, 140x170 cm, 2011
  • Deep white 3
    Ricamo su tela - embroidery on canvas, 165x190 cm, 2011
  • La finzione si fa carne II (fiction becomes flesh)
    Specchio sabbiato - sandblasted mirror, 70x150 cm, 2012
  • Deep white 10
    Ricamo su tela - embroidery on canvas, 120x150 cm, 2011

Andras Calamandrei

Nato a Zofingen, Svizzera nel 1975. Vive e lavora tra Firenze e Buenos Aires.

Si diploma presso la scuola di fotografia “Fondazione Studio Marangoni” a Firenze.

Selezione mostre personali: Sometimes I wish I could swallow up all the existent words, a cura di Daria Filardo, Magazzino 1B, Prato, 2011; Lack, mostra personale di un giorno a cura di Daria Filardo e Elena Magini, 2013; Swallow, a cura di Daria Filardo, Zone Art, Firenze, 2013.

Selezione mostre collettive: Back to 04.04.99, a cura di Nicoletta Leonardi, Archivio Fotografico Toscano, Prato, e Rencontres d’Arles, 2002; Contested Space, a cura di Marco Scotini, Spazio Alcatraz, Firenze, 2003; Networking – The cities of the people, a cura di Marco Scotini, Ex Macelli, Prato, 2003; Available Space – Desautorazione, Palazzo Santa Margherita, Modena e presso il centro Kunsthaus Tacheles Cultural Center, Berlin, 2003-2004; Empowerment, a cura di Marco Scotini, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova, 2004; Rotte metropolitane: The Visible City, a cura di Daria Filardo, Ex Carcere le Murate, Firenze, 2004; Empresas Recuperadas, Casa della Cultura di Buenos Aires e al Ministero del Lavoro, Buenos Aires, 2005 e 2007; Hermes 1999-2006, Festival de la Luz, Buenos Aires, 2006; Hermes 1999-2007 a cura di Marta Casati, Photoshow, Milano, 2007; Seek Refuge, a cura di Marta Casati, Venezia 2008; You don’t have to be sure, a cura di a.titolo, CESAC Centre for Contemporary Arts, Cuneo, 2010; Producing Censorship – New York, all’interno del Premio Celeste, curata da Aria Spinelli e Jason Waite, New York, 2011; Arte Laguna Prize, Nappe dell’Arsenale, Venezia, 2012; Carta Bianca, a cura di Lorenzo Bruni, Daria Filardo, Pietro Gaglianò, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova, 2012; Seeds, Biagiotti Progetto Arte, Firenze, 2012; Piano con Paesaggio: visione e confronti, un progetto di Giancarlo Cauteruccio a cura di Pietro Gaglianò, Teatro Studio Krypton, Firenze, 2012; videoproiezione di Hermes 1999-ongoing, a cura di Paco Fernandez Onnainty, Buenos Aires, 2012.

Date: maggio 08, 2013